MOBILITY AND TRANSPORT
European Road Safety Charter
Good Practice

DAL CODICE DELLA STRADA...AD UN CODICE DI VITA

  1. Español
  2. Italiano

DAL CODICE DELLA STRADA...AD UN CODICE DI VITA

Initiative details

Describe the characteristics of your target audience 
Il progetto è finalizzato ad inserire stabilmente il segmento nei processi formativi delle scuole aderenti, come momento fondamentale dell’educazione alla CITTADINANZA E COSTITUZIONE.

Organisation details

School / Research center
Prof.ssa Tiziana Pasini tiziana.pasini@gmail.com <br>+393491760205<br>Mobility Manager I. I. S. Tartaglia Olivieri - Brescia<br>Coordinatore Rete Scolastica "LE QUATTRO ESSE" (Sempre Sicuri Sulla Strada)<br>Membro del DISS Università di Parma
Please describe the main road safety challenges/problems you have addressed or are addressing. 
• La sempre maggiore presenza di studenti allofoni, spesso non in grado di esprimersi in una lingua veicolare comune, negli Istituti Scolastici bresciani.<br>• Mancanza di conoscenze di base del comportamento sulla strada da parte di allievi provenienti anche da Paesi con regole molto diverse<br>• Scarsa conoscenza del codice stradale anche con riferimento ai diritti dei disabili.<br>• Approfondimento delle strategie di didattica laboratoriale (coding)<br>• Implementazione delle conoscenze digitali<br>• Sensibilizzazione del corpo docente in merito al problema della sicurezza stradale<br>• Scarso utilizzo, sempre da parte del corpo docente, di strategie alternative quali la classe capovolta (gli stessi alunni stranieri illustreranno ai compagni la terminologia e le regole stradali del Paese di provenienza), il role playing (simulazione di ambiente stradale con situazioni sia di rispetto che di violazione delle regole e conseguenti sanzioni)<br>• Necessità della creazione di un modello di riferimento provinciale condiviso che possa fungere da struttura base sulla quale inserire le “best practices” esistenti sul territorio, attraverso prodotti realizzati dagli studenti partecipanti alla iniziativa (spot, video, messaggi e altre forme aperte di comunicazione).
What are your objectives? 
• sviluppo della conoscenza, del rispetto delle leggi, di comportamenti corretti sulla strada, ispirati alla cultura della legalità;
• acquisizione della consapevolezza del rapporto tra stili di vita e di guida;
• potenziamento di autonoma capacità di giudizio e responsabilità personale e sociale;
• utilizzare metodologie didattiche attive, anche attraverso la sperimentazione in prima persona e il collegamento tra quanto discusso in classe e quanto vissuto nella propria esperienza;
• attivare forme idonee di collaborazione con soggetti diversi (famiglie, istituzioni locali, agenzie culturali ed educative);
• ottenere una conoscenza approfondita, sistematica, scientifica, ma carica di coinvolgimento emotivo, “vissuta”, della realtà sotto esame
OBIETTIVO IMMEDIATO: dare vita ad un’attività integrata che promuova tutte le azioni necessarie a diffondere nei giovani, sin dai primi anni, una CULTURA DELL’EDUCAZIONE STRADALE OBIETTIVO FINALE: MODIFICARE I COMPORTAMENTI SULLA STRADA

Il macroprogetto contiene tre tipologie di interventi, correlati fra loro, così denominati:

1. “Imbocca la strada dell’italiano” Piattaforma on line per studenti stranieri...e non solo!

2. “Diario scolastico come strumento educativo"

3. “Triathlon per la...

Project activities

List the actions you carried/are carrying out 
Date 
Tuesday, 25 April, 2017
Name of action 

Selezionato da ETSC, è stato illustrato il 25 October 2017 nel corso dell’ European Traffic Education Seminar in Mechelen, Belgium
E' stato illustrato nel corso del CONVEGNO INTERNAZIONALE “LE STRADE DELLA SICUREZZA” Sicurezza stradale patrimonio di tutti, tenutosi a Brescia il 4 ottobre 2018, organizzato dalla Rete Scolastica "Le Quattro Esse" in collaborazione con ERSC (vedi flyer allegato)
Il Comitato Promotore, istituito per la realizzazione della Giornata Regionale sulla Sicurezza e la Fraternità Stradale della regione Lombardia, ha conferito il 17 Novembre 2018 la targa speciale per la comunicazione alla Rete scolastica "Le Quattro Esse" (Sempre Sicuri Sulla Strada) per le attività che in questi anni ha realizzato nelle scuole del territorio lombardo ed in particolare in provincia di Brescia.

Evaluation

What has been the effect of the activities? 
Il progetto, in pieno svolgimento, è stato sinora positivamente valutato, oltre che mediante i risultati degli strumenti più sotto riportati, anche dai riconoscimenti seguenti:Selezionato da ETSC, è stato illustrato il 25 October 2017 nel corso dell’ European Traffic Education Seminar in Mechelen, BelgiumE' stato illustrato nel corso del CONVEGNO INTERNAZIONALE “LE STRADE DELLA SICUREZZA” Sicurezza stradale patrimonio di tutti, tenutosi a Brescia il 4 ottobre 2018, organizzato dalla Rete Scolastica "Le Quattro Esse" in collaborazione con ERSC (vedi flyer allegato)Il Comitato Promotore, istituito per la realizzazione della Giornata Regionale sulla Sicurezza e la Fraternità Stradale della regione Lombardia, ha conferito la targa speciale per la comunicazione alla Rete scolastica "Le Quattro Esse" (Sempre Sicuri Sulla Strada) per le attività che in questi anni ha realizzato nelle scuole del territorio lombardo ed in particolare in provincia di Brescia.
How have you shared information about your project and its results? 
DISSEMINAZIONE DELL’INIZIATIVA<br> Le scuole partecipanti alla rete potranno, a propria volta, coinvolgere altri istituti<br> Qualora altri istituti, tanto della provincia di Brescia che di altre province, presentassero istanza di utilizzo del software, nessun onere sarà dovuto alla rete, che si impegna a fornire la chiave di attivazione dello stesso a chi ne faccia richiesta.
How many people did you reach/have you reached? 
Who carried/carries out the evaluation activities? 
External evaluation
Internal evaluation
When did/will you carry out the evaluation? 
Before, after and continuous monitoring
How many groups did you evaluate/have you evaluated? 
Number of interventions groups 
3
Number of control groups 
3
Please list the indicators you use to measure success 
 Le ipotesi di ricerca hanno guidato l’intervento nella giusta direzione? Le ipotesi di intervento erano sensate?
 Strumenti e protocolli erano adeguati?
 La formazione degli operatori era adeguata?
 Quali problemi abbiamo incontrato nell’applicazione dell’intervento? Quali sono state le forze frenanti e le forze facilitanti? Quali sono stati gli effetti voluti e quelli non voluti?
 Quali obiettivi sono stati raggiunti? Quali no? Perché?
 I dati di monitoraggio sono stati esaurienti? Cosa abbiamo imparato dal monitoraggio?
 Cosa abbiamo imparato dall’intero processo? Cosa ha “funzionato”? Cosa non ha “funzionato”? Perché?
 Sono emerse contraddizioni, quali?
Please describe the evaluation tools you use (i.e. surveys, interviews, focus groups, etc.) 
Valutazione di medio termine: Incontro collegiale di informazione/formazione - per docenti ed alunni referenti peer education, monitoraggio delle attività poste in essere.
Questionario finale
Incontro collegiale di informazione/formazione per docenti ed alunni referenti peer education
Evento conclusivo con la partecipazione degli stakeholder